Acquista i biglietti
Una nuova Design Challenge attende Bologna!

I coach della BSJ16

pc

Cosa fa un coach?

Ogni team di partecipanti della BSJ 2016 avrà la possibilità di confrontarsi con uno o più coach riguardo ad un aspetto specifico del proprio progetto, a seconda dell’area specifica di expertise del coach.

Il compito del coach è quello di consigliare e aiutare il team nel risolvere alcuni dubbi o problemi che sembrano ostacolare l’avanzamento del lavoro. Il compito del coach è anche quello di ispirare e spronare il team, aiutarlo a comprendere i punti di forza o di debolezza del proprio progetto, supportarlo nel prendere decisioni difficili, spingerlo ad osare!

Volete conoscerli?

Sono quattro i coach che ci accompagneranno durante la Jam!

ANTONIOIADAROLA

Antonio Iadarola

Antonio is an industrial designer and design researcher. In recent years he closely observed the complex dynamics of creativity and collaboration and their relationship with coworking spaces and innovation labs. He often find himself designing and facilitate workshops and educational programmes relating to this topic. From 2016 he will be the coordinator, with Antonio Starnino, of the Service Design Summer Course at Central Saint Martins School of Art and Design, London. He recently founded Studio Wé consulting independent brands on projects for temporary spaces and visual communication functional to service and experience design. They are currently working with the TEDx Caserta for their conference settings and consulting educational startups.After his studies in Industrial Design Antonio completed an MA in Narrative Environments at Central Saint Martins School of Art and Design and is writing his Phd research thesis in Design and Innovation titled “Future Workspace – collaborative space for knowledge work”, looking at the coworking movement from a Social Innovation perspective. In 2014 he was visiting scholar at Parsons DESIS Lab.

lucamascaro

Luca Mascaro

Sono un designer. Nei miei 15+ anni di esperienza professionale ho progettato sistemi e servizi complessi facendomi ispirare dalla fantascienza, dall’architettura, dalla cultura giapponese e dall’esperienza umana. Quotidianamente, oltre a gestire lo sviluppo di Sketchin, coordino quattro team internazionali di progettisti che progettano esperienze che impattano ogni giorno sulla vita di migliaia di persone.

dimaria

Vincenzo Di Maria

Laureato in disegno industriale presso l’ISIA di Roma e con un Master alla Central Saint Martins, università delle arti di Londra, ha esperienza lavorativa internazionale nel campo del design dei servizi e progetti di innovazione sociale. Collabora con il Politecnico di Milano, lo IED di Madrid, la scuola di business Inseec di Parigi, il ContaminationLab all’Università di Catania e alcuni altri istituti di formazione. Presidente di Architecta, Società Italiana per l’Architettura dell’Informazione e co-fondatore di commongroundpeople, un’organizzazione che porta il design e la progettazione incentrata sull’utente in ambiti di innovazione sociale,

Vincenzo abita e lavora a Ortigia presso Impact Hub Siracusa, uno spazio di coworking fulcro di una rete di imprenditori sociali.

chairabusetto

Claudia Busetto

Claudia è una progettista specializzata in comunicazione: ha una laurea in lettere, un master in comunicazione pubblica e istituzionale e ha lavorato dieci anni nel mondo del web passando dal content management all’analisi funzionale, allo sviluppo software, al web design. Appassionata di usabilità e semplificazione ha approfondito nel tempo i temi della progettazione incentrata sull’utente, del service design e dell’architettura dell’informazione.
Vive da due anni in Sicilia, dove lavora come facilitatrice e ux designer,  ha co-fondato Commonground SRL, azienda che si occupa di progettazione ibrida di servizi ed esperienze, e l’associazione di supporto commongroundpeople. attualmente è tesoriera di Architecta, società italiana di Architettura dell’Informazione.

Rispondi